Questo nucleo di immagini realizzate da Wilhelm J. Burger (1844-1920) è costituito da 16 albumine formato carte de visite, montate su cartoncino arancione, fondo utilizzato per assemblare il materiale che costituiva la raccolta realizzata in Estremo Oriente. Lo stesso tipo di cartoncino era stato utilizzato anche da John Thomas Gulick (1832-1923), pioniere della fotografia in Giappone e da Michael Moser (1853-1912), (Photographische Anstalt, Aussee,  bersteiermark).
La caratteristica tipografica di queste carte de visite è data dalla dicitura in stampatello sul recto, centrale sotto l’immagine, del nome del Paese (Japan, China) dove è stata realizzata la ripresa. L’indicazione generica del paese, (Giappone, Cina), può essere stata utilizzata per una immediata localizzazione delle immagini. Sempre sul recto, in basso a destra, è presente il nome dell’autore (W. Burger ph.), con l’identificazione fotografo (ph.: photographer) e il titolo scritto in tre lingue. L’utilizzo del tedesco, del inglese e del francese, per descrivere il soggetto ritratto, indica come questi prodotti fossero destinati ad un mercato diffuso. Il numero posto prima del titolo segna la sequenza di questi oggetti all’interno della raccolta. Le immagini vengono qui presentate senza tener conto di questo ordine.