Fotografo ritrattista britannico, fu anche costumista e scenografo per il teatro. Nato a Hampstead, Londra, riceve in regalo la sua prima fotocamera a undici anni. Studia a Harrow e Cambridge e dal 1926 si dedica

alla fotografia e a disegnare costumi e scenografie per la televisione e poi per il cinema. Lavora per Vogue, Vanity Fair, Harper’s Bazaar.Beaton ha fotografato per esempio icone come Greta Garbo, Audrey Hepburn e Marilyn Monroe. Vince due Oscar per Gigi e My Fair Lady.

Beaton non si è limitato solo alla moda e al mondo dello spettacolo ma è stato anche fotografo di guerra, documentando i bombardamenti di Londra e, nel 1944, il conflitto in India e Cina in cui fotografa di giorno e scrive i diari di notte.

Negli ultimi anni, benché indebolito e semiparalizzato a causa di un’emorragia cerebrale, imparò a scrivere e usare la fotocamera con la mano sinistra.

La Fototeca conserva alcuni scatti all’interno della Serie India del Fondo Usis.