a cura di Sara Bini

Il fondo fotografico è stato donato da Arnoldo Frigyessy l’11 novembre 1925.
Arnoldo Frigyessy nasce a Trieste il 7 gennaio 1888, discendente dalla prestigiosa dinastia ebraica ungherese dei Frigyessy von Racz-Almàsi, diventa poi Presidente delle assicurazioni RAS e protagonista di primo piano nella storia economica della regione tra Ottocento e Novecento.
Durante gli anni della Grande Guerra sostiene la causa irredentista.

Il fondo, la cui sistemazione è stata ultimata nel dicembre 2015, consta di 204 fotografie di diverso

formato e documenta per lo più momenti relativi alle vicende dalla Grande Guerra tra Friuli Venezia Giulia e Veneto. Oltre alle vedute dei monti dove vennero combattute le principali battaglie sul fronte friulano e triestino, sono molte le fotografie di armi e costruzioni risalenti al periodo bellico.

Toccanti le immagini degli accampamenti dei profughi presso la Scuola Reggia Carrarese di Padova, le baracche sulle Dolomiti o gli scatti che illustrano momenti di vita quotidiana dei soldati.

Alcune immagini di rara suggestione riguardano la prima guerra mondiale in Francia con il racconto dei soldati americani in marcia per la prima linea o le scene di panico per l’attacco dei gas.

Arricchisce il fondo un album dedicato all’occupazione della Cirenaica che comprende 25 scatti dedicati alla Libia tra il 1913 e il 1914.